domenica 13 dicembre 2015

E con il tizio del treno, com'è andata a finire?

"Due caffè americani e due cookies, grazie"

Le due bambine al tavolo accanto che ci fissavano come se non avessero mai visto due flirtare in un Caffè. Ripensandoci, forse era davvero la prima volta.

Passeggiata in zona Sant' Agnese, solo che poi anche non volendo ci arrivi lo stesso in zona Barberini, ed è un attimo e sei a via del Corso e piazza del Popolo, l'obelisco sotto protezione ma illuminato a festa.

E poi niente, lui ha cercato il contatto fisico tutto il pomeriggio ma, un po' perché ero imbarazzata, un po' perché sono stronza, l'ho evitato "come un ninja".

Ma in treno, qualche attimo prima che lui scendesse a qualche fermata prima della mia, inevitabilmente ci siamo baciati.
Ovviamente sotto gli occhi di tutto il vagone. Forse sono ancora bordeaux.

Sono stata bene. Ma. Sembra banale. Forse non lo è, ma è un sensazione del cazzo. Forse la banale sono io che lo giudico così, senza sapere quasi nulla della sua vita.  Sono stata bene, punto.

È che pare normale, è questo il punto. Non gli ho colto nessuna stranezza negli occhi o forse non l'ho voluta vedere io. Non è complessato e non sembra aver avuto nessun trauma infantile. Vive la vita per sé e se la ride, se la ride proprio.

È eterosessuale al 101%. È il maschio che non sapeva dove andare e ho deciso tutto io, tanto l'avevo immaginato che non aveva programmato nulla a parte l'ora in cui ci saremmo incontrati mentre io già avevo la scaletta del pomeriggio, forse mi ero pure segnata i momenti in cui immaginavo avesse provato a baciarmi.

Mi ero preparata delle scuse colossali da tirare fuori in caso si fosse rivelato un mezzo maniaco o troppo noioso da farmi rimpiangere le pantofole con il pigiama di pile lasciato a casa. E invece mi sono divertita e ho riso come un'idiota e mi sono mangiata le unghie perché ero nervosa, e non lo facevo da mesi.

E poi sarà un segno, ma il numero sette continua a perseguitarmi. E lui ne ha sette. Di anni in più di me.

Al prossimo scoop. Buonaotte bandidos.

16 commenti:

  1. non metterci subito un'etichetta...però sii guardinga ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, è difficile non farlo però, davvero difficile. Credi di poter conoscere una persona dopo cinque minuti ma non è così. Guardinga, sempre! Avrà i suoi 32 ma non mi metterà in tasca, come si suol dire ;-D

      Elimina
  2. Incrociamo le dita! Da un lato sono un po'nostalgica delle sensazioni che si provano ai primi appuntamenti e nel ritrovarsi a rosicchiare le unghie come una forsennata per l'ansia ahhaha essendo fidanzata da molto tutta quest'euforia è stata sostituita da altro come è normale che sia. Speriamo che al secondo appuntamento magari organizzi qualcosa lui, noi donne dobbiamo sempre fare tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho avuto anche io i miei anni di lungo fidanzamento e so cosa vuol dire e non so dove voglio arrivare, a dirla tutta sono arrivata al punto di sentirmi disillusa su tutto, alcune cose quando le passi già non ti fanno più effetto, però se a fine serata mi ero mangiata le unghie a sangue forse forse non ho l'animo così ghiacciato ;-D sì beh, non so perché me l'aspettavo che non avesse programmato tutto, e sinceramente potrebbe anche andarmi bene, se mi lascia questo potere potrei non lamentarmene ahahah :D

      Elimina
  3. Io aspettavo questo posto da un sacco, curiosa come sono!
    Concentrati sul fatto che sia andata bene e vedi come va, alla fine è meglio giocarsela anziché trovarsi di punto in bianco a pensare "ma se non fosse stato normale come mi sembrava quella volta?".
    Ora torno a fantasticare sulla scena sul bacio nel vagone del treno che, Lola, è una scena bellissima.
    Un abbraccione! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah nooo ti prego me ne vergogno troppo!! :-D
      sì è stata una scena molto molto carina, c'era una tensione nell'aria terribile, si tagliava col coltello... però sono disposta a raccontarvi le cose zozze ma i baci no, non ce la faccio ahahah :-D

      un abbraccio a te Em! :-*

      Elimina
  4. ehehhehe,dai tipi che riescono a far ridere ce ne sono in giro pochi :-))),anche se devo dire che nel corso degli anni,quelli che cercano di baciati alla prima mi ahanno incominciato a starmi un po' sul caz..,ma lo sappiamo bene che gli uomini di questi tempi non sanno più capire qual è la mossa giusta,siamo talmente lunatiche :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì beh io su questo punto molto "fredda", ci metto un po' per dare confidenza fisico... non mi convince molto infatti che sia partito in quarta, ma non siamo più ragazzini quindi, bah... vedremo ^^ e poi si... siamo tanto lunatiche, è vero xD

      Elimina
  5. Sono contenta che l'appuntamento sia andato bene, non pensare subito al peggio, goditi il "successo" di questa prima uscita.
    Io i primi appuntamenti me li ricordo poco perché il mio fidanzato era il mio migliore amico e quindi tra noi non ci sono stati veri e propri "primi appuntamenti", anche se effettivamente le prime uscite da fidanzati dopo anni di amicizia hanno rispecchiato un po' il cliché della pasticceria tenera ;)
    Comunque io ormai mi sono "presa bene" con questa storia, aspetto aggiornamenti!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni storia ha un suo perché, anche conoscersi e volersi dopo tanto, beh... bel tuo caso la trovo davvero una cosa molto dolce e mi piace :))
      Eheh vi farò sapere tutto,mi piace troppo spettegolare ormai si è capito :D un bacio

      Elimina
  6. Il pezzo in cui consideri un difetto l'essere normali mi ha fatto morire. Secondo me però sono quelli che sembrano normali ad essere uno spasso, a me verrebbe ancora più curiosità. Non bruciarlo subito! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto forse si nasconde. Ce lo siamo detti proprio ieri, alla fine qui nessuno è davvero "normale", ognuno la ha propria stranezza. Certo, poi io e le mie sensazioni ci facciamo certe pippe mentali che non hai idea... :D no, non lo bruciero', sono curiosa di sapere dove vuole arrivare ;)

      Elimina
  7. che fico, so contenta che inciuci!

    RispondiElimina
  8. Ehhhhh brava la Lola!
    Dai, tu vivitela giorno per giorno, cerca di rimanere distante, ma senza esagerare. Mai buttarsi troppo.. ma nemmeno troppo poco! ;)
    La mia scarsa esperienza dimostra che gli uomini partono spesso in quarta... a volte addirittura in quinta! Ma probabilmente i ciucchi li ho trovati solo io ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no, sono tutti "ciucchi"... basta poco e il sangue non arriva più al cervello... ma basta davvero poco!! ;-D

      Elimina

Il cliente ha sempre ragione