venerdì 27 maggio 2016

Cogli la mia rosa (d'amore)

Cogli la mia rosa d'amore 

regala il suo profumo alla gente 


cogli la mia rosa di niente 

Cogli il suo figlio in Germania 

la miniera il carbone a Natale verrà 

Cogli i muri bianchi di calce 

la festa del Santo il giorno del pianto 

Cogli la mia sera d'Aprile 

scrivevo parole faceva all'amore 

Lasciale almeno i ricordi 

le loro mani nel chiedere e amore nel dare. 

Cogli la mia rosa d'amore 

cogli la mia rosa d'amore 

regala il suo profumo alla gente 


cogli la mia rosa di niente 

Cogli il suo giorno di festa 


quando l'estate promette di tutto 

e quando chi mantiene un sorriso 

cogli questo suo paradiso. 
(Rino Gaetano, of course)









7 commenti:

Il cliente ha sempre ragione