domenica 23 ottobre 2016

Un'altra noiosissima domenica pomeriggio

Forse ha ragione Moz, forse il blogging sta sparendo e solo i più convinti restano. Io adesso non ne ho proprio voglia, a dirla tutta, e vi lascio una canzone che parli al posto mio. Che magari può dire tutto... o niente. E sempre forza Napoli! ;-)




il valium mi rilassa il serenase mi stende il tavor mi riprende 

c'è chi mi dà energia e chi me la porta via 

E voi cosa volete?

 Di che cosa vi fate?

Dov'è la vostra pena? 

Qual è il vostro problema? 

Perchè vi batte il cuore? 

 Per chi vi batte il cuore? 

meglio un medicinale o una storia infernale? 
Meglio giornate inerti o dei capelli verdi? 

Eppur tutto va bene va proprio tutto bene. Manca un po' di appetito e il valium per dormire l'ho finito. 

Quando ci penso vorrei tornare dalla mia bella al casolare Emilia mia Emilia in fiore tu sei la stella tu sei l'amore... 

E voi cosa volete? di che cosa vi fate? dov'è la vostra pena? qual è il vostro problema? perchè vi batte il cuore? 
 Per chi vi batte il cuore?



15 commenti:

  1. e che le persone non hanno più voglia di essere davvero manifesti di se stessi.Nel blog puoi mentire fino ad un certo punto.Su FB metti il selfie sorridente al ristorante e poi, magari il giorno dopo nn puoi pagare la bolletta della luce.c' è tanta disperazione in giro, ma nessuno ha voglia di parlarne davvero.
    comunque Xanax tutta la vita 😔

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sa che hai proprio ragione, c'è tanta disperazione. non si legge ma si percepisce, poi rovisti qualche blog, tipo il mio, e vedi il degrado proprio... e allora lì sì solo lo xanax t'aiuta :-D

      Elimina
  2. (Comunque sarebbe "Romagna mia, Romagna in fiore..." etc... Se ti leggono da Rimini o da Riccione so' cacchi, sallo ;) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prenditela con Ferretti io non c'entro niente! ;-)

      Elimina
  3. E tu, hai trovato risposta alle domande della canzone?
    Io forse non ancora, ecco perché bloggo^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trovare risposta dici? Per ora mi interessa farmi le domande giuste, al massimo ^^ forse non ho la stessa "forza" di scrivere/bloggare di un tempo, ma arriverà, la aspetteremo!

      Elimina
  4. Ahh, non ne parliamo! Mai stata improduttiva come in questi ultimi tempi! Eppure non è che mi manchino gli spunti...è che mi manca proprio il tempo! Tra studio e quant'altro non so dove racimolare quella mezz'oretta necessaria per scrivere qualcosa di carino! In più mettiamo in conto che, dopo 4 anni di onorato anonimato, alcune persone che conosco hanno scoperto il blog (e chi c'è dietro) e lo usano come arma contro di me...beh, insomma, mi passa anche un poco la voglia.
    Non mi sento più libera di esprimermi in tutta la mia magnifica idiozia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra studio, imprevisti e stanchezza serale, mi ritrovo nella tua stessa situazione, sì. Usare il blog contro di te dici? Dopo l'ennesimo spazio personale sono riuscita a "chiudermi" alle persone che non conosco, solo così mi sento almeno un po' tutelata e libera. Pensaci, perché se non ti senti tranquilla il tuo spazio non ha motivo di esistere, forse ^^

      Elimina
  5. ...siamo uno zoccolo duro che non molla...
    per il momento almeno

    RispondiElimina
  6. Ci vuole tempo per scrivere, per tirar fuori L'anima e descriverla. Per questo i blog rimangono spesso trascurati. È più facile postare una foto con una didascalia divertente su istagram o Facebook. Ma il fascino del blog rimane incontrastato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, scrivere in un blog ha un fascino tutto suo. Per me è liberazione, e non è paragonabile ad una foto postata su un social qualunque.

      Elimina
  7. Per chi scriviamo, a conti fatti?
    Io credo si scriva per un bisogno di espressione che non riusciamo a soddisfare da questa parte dello schermo, in quella che dovrebbe essere la vita vera.
    Quindi perché sta svanendo il blogging?
    O le persone stanno meglio o non sono più in grado di guardarsi dentro o lo fanno con altre forme di espressione, quali il disegno o la fotografia.

    O forse il mondo mente ogni giorno un po' di più, anche e soprattutto a se stesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O forse per molti il blogging è stata una moda qualsiasi, come twitter, snapchat (o come diamine si scrive) e adesso non ne ha più bisogno... che il mondo menta, beh, non è un segreto purtroppo.

      Elimina
  8. Oddio, pensavo di essere una delle poche a conoscere quella canzone e a condividere quelle parole che per tutto l'anno scorso citavo e riportavo ovunque (diari, fogli, stati)...Io a quella domanda non ho ancora una risposta, o per lo meno mi alzo ogni giorno con una rispsota differente ma sempre simile! Resta chi ha voglia di andare oltre, chi capisce che dietro a delle parole spesso c'è di più, un anima, una persona con tutti gli alti e i bassi, la solitudine e la compagnia...Un bacione cara <3

    RispondiElimina

Il cliente ha sempre ragione