venerdì 30 dicembre 2016

Creare

Giuro che stavo per scrivervi la solita lagna, poi ho premuto a lungo CANC ed eccomi qui. Con un'altra lagna. No dai, scherzo. E' che se proprio ci ripenso, a parte il mio mood leggermente schizzato-bipolare, non è che mi sia andato così male questo 2016. In media no, voglio dire, perché ci sono state cose bruttissime e cose bellissime, e allora tutto si compensa sulla bilancia di fine anno, no? 


In ordine: epifania-ingegner-cazzo-moscio-si-porta-via, a seguire solita sessione invernale di cacca. Poi ecco l'amour, con il piccolo-ingegnere-ovvero-il-ragazzo-di-atletica che, tra una redox e l'altra per l'esame di didattica della chimica (che ancora devo fare, ma son dettagli...), riesce a conquistarmi. E poi? E poi le invidie delle "amiche", e allora armiamoci di fanculo e andiamo, poi l'operazione della mamma, e poi altre invidie ancora (per una stupida borsa di collaborazione, ma tant'è). Poi ancora, arriva l'estate, superi gli esami-incubo di matematica e allora ti meriti il fine settimana in Toscana con l'ingegnere, e poi la vacanza ancora in Toscana con eravamo quattro amici al bar, e per finire ancora Toscana on the road con la famiglia, alle terme. E poi? Poi arriva settembre, e allora facciamoci un controllino. Ed ecco l'ascesa. E sbrigati, devi operarti, non è una cosa da niente. Esami su esami, la sessione autunnale va' a farsi fottere, lo stress mi arriva fino alla punta dei capelli. Ho risolto? Certo che no, la sanità italiana fa schifo, lo sappiamo tutti. Ho rimandato uno smalto rosso fuoco per un'operazione che forse non farò più, e che ancora mi attende (lo smalto, ma forse anche la seconda). Io ci sto provando seriamente a non mangiarmi più le unghie con annessa pelle intorno, ma mica è così facile. Ho anche smesso di fumare, se proprio vogliamo mettere i puntini sulle i, e ho anche iniziato un corso di atletica. Un piccolo vizietto me lo volete lasciare, che dite? E non state lì a dirmi che mangiare le unghie fa male ai denti e allo stomaco, lo so benissimo. E sì, ho anche voglia di mettere questo dannato smalto per capodanno, vi prometto che ci riuscirò ad avere delle unghie decenti prima o poi. Sì, tanto lo so che non ve ne frega una beata minchia, giustamente, però io ve lo prometto lo stesso, che io riesco più a mantenere le promesse agli altri che a me stessa. 


Vedi, Lola, in effetti non è stato un anno poi così schifoso. Sei riuscita anche a vedere il lato positivo delle cose, in fondo. Poi non dimentichiamo che sei stata anche alla fiera del libro e hai speso una cifra spropositata in felicità. Che altro ti manca? Ah sì, il titolo del post. Perché proprio "creare"? Perché il pallino del fai da te ce l'ho sempre avuto, in fondo il dna da maestra me lo conferma, però questa volta mi sono cimentata a mischiare burri e oli per corpo, e ci ho rimediato anche tanti bei regalini di Natale. Armata di santa pazienza e tanto bagnomaria, ho iniziato a fare candele da massaggio con cera di soia e burro di karitè (sì, per fini hot, ma persino mia madre se l'è bevuta con la storia del rilassamento muscolare e bla bla blaa) usando anche il rotolo della carta igienica come stampo, ma non ditelo troppo in giro. Solo candele? Certo che no, già che c'ero ho fatto anche dei favolosi burri corpo che dopo la doccia sono la morte loro (e li ho anche regalati alla sorella e alla madre del moroso), delle "bombette" frizzanti per il bagno che mi hanno divertita una cifra, soprattutto quando mi sono fatta aiutare da mio padre per tirarle fuori dallo stampo in silicone che per poco non ce li tiravamo in fronte e, fidatevi, sono duretti (oltre che profumatissimi e di un fantastico color lilla). Adesso mi è anche venuta voglia di fare qualche burrocacao e qualche rossetto, ma per quello ho bisogno di un altro ordine da fare in qualche sito strano, spero italiano perchè per il burro di karitè e oli vari mi sono affidata ad un sito francese che, per quanto carino, mi ha fatto un po' smadonnare perchè il francese non l'ho mai studiato.
 
Adesso però vi lascio perché dopodomani viene a casa il ragazzo di atletica e mia madre è in ansia con le cose da cucinare (sì, due giorni prima, lo so). Prima qualche foto, e poi giuro che me ne vado. Ah no, mi sono appena resa conto di aver perso quasi tutte le foto delle mie creazioni, comprese le favolose bombette lilla frizzanti a forma di cuore, quindi vi beccate solo questa: 
burrino cacao-karitè (già quasi finito of course)



E niente, spero di avervi annoiata abbastanza. Anche quest'anno vi siete risparmiati la foto della sottoscritta col cappellino di Natale, quindi vi auguro di mangiare tanto baccalà fritto e di avere abbastanza Brioschi da riuscire a digerire tutto. Ci sentiamo l'anno prossimo! (ah ah ah).

16 commenti:

  1. Io ed il lavoro manuale (eccezion fatta per il cucire ed il disegnare) non siamo mai andati d'accordo.
    Ti ammiro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto, eccezion fatta per il cucire e il disegnare... stai zitto tu, che sei una star u.u

      Elimina
  2. io sono una chiavica in tutto ciò che è manuale, quindi stimo sempre tantissimo chi, invece, riesce a fare creme corpo ed olio da massaggio (erotico)...
    la mia amica Educattrice mi sta tentando con un corso di maglia, ed io penso che non posso iniziare il 2017 sentendomi una perfetta idiota... proprio no!
    ciò detto, se le cose buone si alternano parimenti a quelle cattive, direi che l'anno in se e per se, si può definire completamente equilibrato... e ben venga, giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che le candele erotiche piacciono a molti, dovrei iniziare a venderle :-D e non sentirti idiota Pata, a ognuno il suo, no? ;-)
      Esatto, ben venga l'equilibrio, alla fine dei conti... 😘

      Elimina
  3. E brava Lola che sa fare i cosmetici bio!! Io, pur essendo un chimico, so fare a stento il sapone xD E per di più solo con gli strumenti del laboratorio :( Onta e disonore su di me!
    Per il resto buon fine anno :* E non mangiarti le unghie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che ci provo (e mi diverto), con cose mooolto basic ^^ poi quando a mia madre passerà la paura di vedermi maneggiare la soda caustica farò anche il sapone :-D
      Tanti auguri anche a te :** (ci sto provando u.u)

      Elimina
  4. Io e il manuale andiamo poco d'accordo, se non si tratta di quello delle Giovani Marmotte :p
    Auguro una buona fine e un buon inizio anno a te e chi ami^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti non ti ci vedo a far candele :P
      Ricambio Mozzino ^^

      Elimina
  5. bombette frizzanti... da fare in acqua...
    io je cambierei nome ;)

    buon anno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuro che si chiamano così:-D
      Ricambio ^^

      Elimina
  6. Ma che brava *.* Io l'unica volta che ho provato a farmi un cosmetico homemade bio ho fatto un piaciugo che se solo mi ribalza l'idea intesta di provare altro sento già la potentissima scarpata di mia mamma addosso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah ma povera!! Le mamme però sono il male, non ti dico ogni volta devo fare le cose di nascosto perché mia madre non sopporta le mie idee malsane da "piccola chimica" :-D

      Elimina
  7. Il mondo è fatto di un continuo alternarsi di fatti positivi e negativi, quindi nessuna sorpresa.
    Lodevole la capacità di riconoscere quelli positivi, tuttavia ;-)

    A.A.A. Scambio prodotti per fini hot ma con scusa di massaggi rilassanti in cambio di liquori di dubbia natura fatti in casa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra uno scambio più che equo! Viva i massaggi (e l'alcool) u.u

      Elimina

Il cliente ha sempre ragione