giovedì 9 febbraio 2017

50 sfumature di san valenti... no.

La festa degli innamorati è maledettamente alle porte. Per la serie "tremate, nemici dell'erede". Esagerata? Forse. Non so voi, io ovviamente qualche "San Valentino" l'ho festeggiato. Ero una "bimbetta diciottenne" e certe cose le ho fatte più per me che per lui, perchè ero circondata dai racconti sdolcinati delle amiche che dicevano di fare l'amore nei castelli mentre io, poraccia, dovevo "accontentarmi" di aver perso la verginità in una Peugeot 206 nera. E così, per compensare, al primo 14 Febbraio ho voluto fare le cose alla grande. Petali di rosa sparsi sul letto, palloncino gonfiato ad elio che se lo "sbattevi" ti suonava una musichetta super sdolcinata che non ricordo più (il prezzo però lo ricordo eccome... 20 euri per quel palloncino, mortaccistracci!) e, ovviamente, candele per creare l'atmosfera "hot". 

Non sapevo un  cazzo del sesso all'epoca, ero ossessionata dal romanticismo spicciolo che mi imponeva la società di quegli anni e mi stavo trasformando in un robottino stupido che pretendeva cene e fedine poco sentite. E adesso? Adesso io non lo so cos'hanno in testa le ragazzine tra i 16 e i 19 anni, però cazzo, ho la bacheca infestata di pubblicità sulla "saga" di 50 sfumature per l'uscita del secondo film e continuo ad aver paura per questa moda del bdsm improvvisa.

Innanzitutto dovremmo ricordarci più spesso che questa sottospecie di trilogia è iniziata come f a n f i c t i o n di Twilight. Forse sto "parlando" senza cognizione di causa, perchè i libri non li letti, però ammetto che la curiosità mi ha portata a cercare recensioni e riassunti vari in giro per il web, senza contare che ci ho messo un lola secondo per trovare il pdf gratuito delle suddette sfumature e, conscia del fatto che stavo per buttare nel cesso quaranta minuti della mia vita, mi sono letta qualcosina dallo smartphone. Nessuna descrizione decente. La solita protagonista goffa, capelli arruffati, intelligente e bella ma con l'autostima sotto i piedi. Per giunta vergine, in cerca di "quello giusto", per poi darla senza pensarci due volte al signor Grigio che un attimo prima di infilarle il pistolotto per risolvere la "faccenda della verginità" esclama "...sto per fotterti... senza pietà!!". Credevate che la trasposizione cinematografica "io scopo forte" facesse abbastanza schifo? No, nelle traduzioni dei libri a quanto pare c'è di peggio. Senza parlare del fatto che la tipa è attratta terribilmente dai soldi del Grigio, però poi vuole far credere di avere una dignità e si impunta per pagargli dei vestiti che il milionario le aveva comprato, perchè metterle in lavatrice quelli sporchi era da poracci, of course.

Io poi sono recidiva, ho letto anche il ciclo di Twilight e, per quanto sia straziatamente scritta male, almeno è un pelino (ho detto un pelino!) "originale", anche se il mio vampiro preferito resterà per sempre il bello e dannato Spike di Buffy. 50 sfumature... no! Non è per niente originale, la protagonista è più moscia di Isabella Swan e quelle due scene che ho letto erano uguali spiccicate a quelle descritte dalla vampirofila (lui che la salva da una macchina/motorino, lei che di notte si sveglia e trova lui che suona il piano, lui che adora il suo sangue che... nel caso delle 50 sfumature si tratta di sangue mestruale, che originalità).

Il fatto è che non c'è niente di male ad avere "gusti particolari", non sono qui per condannare il sesso sadomaso, ci mancherebbe. E' sbagliato però far passare il messaggio del Dominatore che ha avuto problemi infantili ed è per questo che si crogiola nel suo inferno del sadismo, ed è sbagliato mostrare alle ragazzine questa donnina che, attratta dal sorriso-soldi del signor Grigio, accetta (perlomeno all'inizio) a farsi fare di tutto, pur di averlo al suo fianco, con la speranza poi di "cambiarlo". Nulla di più sbagliato. Hai voluto il sadico pieno di soldi? Bene, ora te lo fai infilare tutto il dilatatore anale tempestato di diamanti, ma che ti aspettavi, porca paletta? 
Battute sessuali a parte, questa storia, a mio parere, è pericolosa. Ne ho conosciute fin troppe di ragazze che si "accontentano" del primo omuncolo che trovano e poi pretendono di cambiarlo a tutti i costi, ma non è questa la via per la felicità. Certo, è capitato a tutti di voler smussare qualche lato del carattere del proprio partner per farlo combiaciare più al proprio, ma se detesti i gusti (sessuali e non) della tua dolce metà, forse non siete fatti per stare insieme. E poi no, i gusti sessuali "insoliti" non denotano personalità deviate, "a meno che il comportamento non causi disagio clinicamente significativo nell'area sociale, professionale o in altre aree importanti di funzionamento del soggetto" (DSM-IV Docet, dai vecchi appunti del secondo anno di Psicologia, gne gne).

Con la speranza di non essere stata troppo casinista, la chiudo qua con questa pseudo recensione-riflessione poco filosofica. Vado a leggermi un Hentai, che è meglio! Besos

23 commenti:

  1. Sono d'accordo con te, perché se da un lato una persona adulta sa che comunque non è un tipo di relazione (quella della eccessiva subordinazione) non è normale né fa bene a se stessi, un adolescente potrebbe voler aspirare ad una cosa simile. Non è un buon esempio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. O perlomeno, un adulto sa (o dovrebbe sapere...) che certi tipi di relazioni come quelle d/s non sono la quotidianità e che potrebbero anche andare bene, ma solo per un periodo di tempo decisamente ristretto, a mio parere. Un adolescente no, non è pronto per certe cose.

      Elimina
  2. Non ho letto il libro dei vampiri luccicosi perché mi sembrava logico rifiutarmi di pedere tempo che non ho.
    Per i gusti particolari non mi pronuncio, che non è argomento di cui discutere.
    Limitandomi alle cose serie, non darei la colpa del "degrado" giovanile a libri/film (davvero qualcuno legge ancora?)di questo genere bensì al continuo pendolo generazionale che porta la generazione successiva a fare l'esatto opposto di quanto fatto dalla precedente.
    Esempio: la nostra generazione era legata al romanticismo estenuante? Bene, quella successiva (5 o 6 anni diciamo)si darà via, estenuata da quanto sia "vecchio" essere romantici. Libri e film di questo genere sono più una conseguenza all'andamento della società, piuttosto che l'opposto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che sia un andamento della società ok, anche se di "sottofondo" a queste storie c'è sempre un romanticismo spicciolo, un po' malato. Sì sono mode letterarie, esche poco etiche per far soldi facili. Che sia un "bisogno" generazionale, bah... mi astengo ^^'

      Elimina
  3. mi sembra, ma potrei sbagliare, che dovrebbe essere vitato ai minori di 14 anni...che poi, i modi per vederlo, si trovano cmq.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film sì, è vietato ai minori di 14 anni. Ma non è che a 15 sei grande eh...

      Elimina
  4. Chi scrive 'ste storie, da twilight a 50 sfumature, secondo me è qualcuno frustrato il quale immagina possa essere così, se dovesse combinare mai qualcosa di trasgressivo.
    Chi trasgredisce davvero e certe cose le vive, non credo abbia poi bisogno di scriverle.

    Il guaio, semmai, è il successo che ottengono. Vuol dire, sempre secondo me eh, che c'è tanta gente frustrata in giro. Che vive male la sessualità e compensa con queste baggianate la voglia repressa di esprimersi altrimenti.
    La stessa gente che magari, sui social, lapida una povera ragazza la cui sola colpa era di essere meno repressa.

    p.s. io la verginità l'ho persa in una Fiat 127 blu, e fu bellissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di persone represse ce ne sono fin troppe, no? E tutte in svariate salse. Questi pseudo scrittori sono anche soggetti dotati di poco talento che però hanno avuto successo portando agli adolescenti questi temi pericolosi e anche mal scritti, ma "fruibili" alla massa ignorante. Frustrati anche sotto l'aspetto del talento. Hai usato un esempio "social" molto forte, colpito e affondato. Come tutti quelli che hanno "lapidato" Marrazzo ma che poi se le scoperebbero eccome, le trans.

      Ps ma infatti non mi lamento mica :p

      Elimina
    2. All'epoca, quando frequentavo malvestite.net, di ghignate ne facemmo parecchie ;)

      http://www.malvestite.net/2009/07/13/twilight-saga-2-incontriamo-i-vampiri-mona/

      Elimina
    3. petta va, che lo metto già in forma di link:

      il vampiro glitterato

      Elimina
    4. ahahahahahah ma che ganzo!! Mi sono schiantata dal ridere :-D

      Elimina
  5. Dai, se le ragazze si aprono di più (leggi: diventano più zoccole) grazie a questi Harmony a luci rosse... che problema c'è?
    Ah sì, io non ho gusti sessuali complicati ma soprattutto non ho manco i soldi.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tanto già quando andavo al campo scuola (tipo il 2003) si parlava tanto di sesso anale, quindi la situazione non è che sia cambiata tanto 😂
      Mannaggia, potevi diventare un idolo del web ;-p

      Elimina
  6. Che schifo. Sottomettersi per tentare di cambiare qualcuno. MA NO! mai nella vita mi piegherò ai voleri di qualcuno "per il suo bene". Ma vada a quel paese. E poi i dilatatori di diamanti? Démodé. Meglio in dildo di lapislazzuli ❤

    RispondiElimina
  7. Io credo che, un minimo, le adolescenti debbano essere "controllate" nelle loro letture... Però che le "casalinghe disperate" possano godere di 50 sfumature e dei suoi progenitori,N credo sia una cosa innocua sostanzialmente... Certo, io non l'ho letto, non per snobismo, ma perché il sesso preferisco farlo che leggerlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No per niente innocua, e mi vien da ridere... donne magari che passano a 50 sfumature dopo una vita di missionari... vabbè, non commento :-D

      Macchè snob, sei chic! ;-)

      Elimina
  8. la 206 è minuscola, complimenti per le doti contorsionistiche ;P
    50 sfumature è raccapricciante per come è scritto e il film mostra scene di sadomaso sbagliate, tipo che si prendono a frustate sui reni... così una persona la mandi all'ospedale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah dai, 158 cm per 50 chili (all'epoca...) ce la si poteva fare :-D
      Esatto, tra l'altro ci sono anche questi dettagli poco "formativi" che mannaggialacuccagna.

      Elimina
  9. Il problema di libri come 50 sfumature e compagnia bella è che riescono a far credere che tutto sia possibile e che tutto sia "recuperabile" quando, in realtà, non è così.
    Cioè, per quanto i gusti sessuali siano personali ed eterogenei, determinate situazioni in cui si esaspera la cosa (ovvero la violenza viene prima del piacere) non si può pensare che con un poco di amore e sottomissione lui diventi un principe azzurro!
    Ma, alla fin fine, come tutte le storie d'amore che ci son state propinate dall'infanzia (disney) all'adolescenza, il problema è sempre lo stesso; basta esser accondiscendenti per farsi amare. Basta cambiare sè stesse per farsi accettare. Omologarsi alla sua vita e non trovare qualcosa che ci accomuni.


    P.s. per quanto moltissime giovani e giovanissime leggano questi libri, credo che solo una esigua percentuale faccia come raccontato. Molte, benchè "emancipate", hanno paura di fare ciò/proporlo al partner anche a causa della solita storia del "se lo fai e si viene a sapere sei una zoccola".

    P.p.s. Pegeout 206? Io Opel :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È verissimo, alla fine in salse diverse ci propinano (a noi donne) sempre la stessa figura della crocerossina-sottomessa. Che barba, che noia -.-

      Io comunque lo "spero" che sia solo una piccola parte, perché non è che questi Harmony scritti male mostrino la via per l'emancipazione sessuale della donna, anzi. La consapevolezza è importante, ma non si raggiunge con 50 sfumature di grigio ^^'

      Ps grande sorella, anche tu hai evitato il castello u.u

      Elimina
  10. Sulla parte del fatto che siano "pericolosi" per l'esempio sbagliato che danno - lei è palesemente succube di lui, a prescindere dai gusti a letto - per concentrarmi sul resto. Non commento la saga di Twilight, per coerenza (a mia discolpa dico che è uscita che ero in terza(?) media ed ero piccola non a caso i film non ho neanche finito di vederli tutti, perché ho acquistato un po' di cervello per dire "che è sto schifo!?"), ma la fanfiction che è diventata caso letterario mondiale, posso. Ho tentato di leggerla, giuro, un'amica aveva il PDF e in un'ora di buco a scuola ho detto "vabbe, fammi leggere" e dopo tipo un capitolo, forse due, le ho restituito l'iPad schifata. Io di FanFiction ne ho lette tante, ma tante eh, sia in italiano che inglese, ma una così brutta poche volte l'ho trovata, ti giuro che ho letto storie "ispirate" ad altre opere o a fandom che erano scritte benissimo, ma questa fa proprio pena. E poi è insensata, questa nel giro di un capitolo passa da un'imbranata cronica che neanche io a quattordici anni a "scusa, tu sei gay vero?"... no, okay, what!?.
    Scusa il commento, ma sono ancora sconvolta dal fatto che giusto mercoledì al cinema ho visto il trailer del secondo film e pensavo fosse un film comico, poi ho capito.

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io a 14 anni ho letto Moccia, che devo dire? xD sono errori di gioventù :-P
      Che sia chiaro, non voglio screditare le fanfiction, so che ce ne sono di fatte bene, anche se l'approccio alla fanfiction non mi piace, è più forte di me. Li trovo "sfoghi letterari di fan estenuanti", però se non arrivano all'esasperazione hanno il loro perchè. Creare ff da roba già scadente però no, non ha senso. E' insensata oltre che fuori ogni realtà, è davvero su un altro pianeta ma vabbè, non voglio continuare sennò la faccio nera la James xD

      E comunque ti sto per aggiungere altro squallore... non so se è vero, ma l'ingegnere mi ha mandato una foto "assurda"... a quanto pare durante la visione del film qualche coppia si è divertita a giocare con cetrioli e ortaggi verdi di vario tipo per poi lasciarli a terra nella sala... schifooo :-D

      Bacioni

      Elimina

Il cliente ha sempre ragione