martedì 11 luglio 2017

Stati d'animo


"Il compito di Calvino assegnato alla letteratura (era): ricordare a chiunque avesse orecchi per intendere che non c’è salvezza senza umiltà, che per ritrovare il filo dell’identità perduta occorre essere disposti ad ascoltare anche ciò che non ha parola".

(Claudio Milanini)

2 commenti:

Il cliente ha sempre ragione